Tutto quello che non avete fatto a uno solo di questi più piccoli

Non quanto posso fare.
Non quanto ho già fatto.
Ti interessa quanto non ho fatto.

La prospettiva è spropositata, esigente. Quasi ingrata rispetto all’impegno che ho profuso e a quanto mi attendo in cambio in termini di gratificazione.

A Cristo però non interessa. L’amore che siamo disponibili a mettere in campo per la sua persona, Lui lo devolve senza mezze misure ai “piccoli”. Quei poveri, di tante indigenze, che papa Francesco descrive come «le vittime della cultura che non scarta solo i rifiuti, ma anche le persone».

E allora mi sento come in quelle deviazioni obbligate, come nelle corsie improvvisate che capita di percorrere in autostrada. Ti sembra di andare fuori strada, di sentirti più stretto, tutto è meno comodo. Bisogna starci tutti in due corsie al posto di tre e affrontare la strettoia con prudenza ma anche fiducia. Tutto perché la strada originale nel frattempo possa essere riparata, risistemata, ripensata. E nel mentre, con qualche rallentamento, tutto funziona lo stesso.

Ecco, proprio così: rallento e penso a quello che non ho fatto. Ringrazio di essermene accorto. Imbocco la deviazione e corro verso la libertà del dono. Mi stringo.

Che neanche un piccolo vada scartato.

Clicca qui per leggere l'intero brano di Vangelo >> 

 

 

 

PROPOSTA SALVAVITA

TESTO

Scegli il tuo banner e inseriscilo sul
tuo sito: diffondi Un attimo di Pace

banner 300x250px

scarica-app
ios-app
google-app


 

udp-widget


 

dillo-ai-tuoi-amici