Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto

È sorprendente.

Invece di mandare Gesù ad annunciare il Vangelo lo sospinge via dalla gente e dalle tante cose che sollecitano i desideri. Ma non è una fuga. Il deserto per Gesù è il luogo e il tempo propizio per raccogliersi interiormente in silenzio e libertà, ascoltare la Parola e scoprire la volontà del Padre per aver chiara la propria missione e fare le scelte giuste rifiutando le seduzioni allettanti di Satana. Non si preoccupa per il nutrimento corporale, ma per quello dello spirito. Gesù uscirà dal deserto con chiarezza di sguardo interiore e fermezza di volontà.


Abbiamo bisogno di rientrare in noi stessi dalla dispersione esteriore per non essere alienati dal nostro vero Io e schiavi di tante cose superflue che lasciano vuoto il cuore
Forse, presi nel vortice del fare e delle preoccupazioni, abbiamo perso di vista il vero senso e il fine ultimo della nostra vita. Ascoltiamo la parola di Gesù “Datevi da fare non per il cibo che non dura ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell’uomo vi darà”.
Programmiamo un tempo di silenzio e di preghiera
 per nutrire l’anima della luce ed energia della Parola di Dio, riscoprire la sua Presenza e il suo Amore. Il Signore stesso vuole incontrarci e ci attira: “Ecco, io la sedurrò, l’attirerò nel deserto e parlerò al suo cuore”. 

 

Antonio Mattiazzo, Vescovo di Padova

Clicca qui per leggere l'intero brano di Vangelo >> 

 

 

Scegli il tuo banner e inseriscilo sul
tuo sito: diffondi Un attimo di Pace

banner 300x250px

scarica-app
ios-app
google-app


 

udp-widget


 

dillo-ai-tuoi-amici